<

Monetizzare con YouTube: Cosa abbiamo imparato Dopo 1 MILIONE di views

 
 
 

Monetizzare con YouTube: Cosa abbiamo imparato dopo aver raggiunto 1 milione di visualizzazioni su YouTube.


Si lo sappiamo. Ti impegni molto nella fase di preparazione dei video, li registri anche più volte fino ad essere contento del risultato, passi del tempo ad editarli e a uploadarli e poi niente.. Non succede niente

Nessuna visualizzazione.

Nessun “mi piace”.

Nessun nuovo iscritto.

Ovviamente, ti senti frustrato e vuoi abbandonare tutto...se non l’hai già fatto.

Abbiamo visto questa scena più e più volte, quindi non preoccuparti se ti suona familiare la situazione.

Nell'articolo di oggi ti sveleremo quello che abbiamo imparato dopo 1 milione di visualizzazioni sul nostro canale nel business di Alice’s Lifestyle con la speranza di farti cambiare prospettiva sull'utilizzo di YouTube per monetizzare veramente, oltre a fornirti le “Best Practice” che hanno funzionato per noi.

Youtube è un motore di ricerca, quindi è essenziale avere una strategia per farti trovare organicamente

Quando creiamo contenuti, come per esempio dei video per Youtube, vogliamo raggiungere il più grande numero di persone con il nostro messaggio, in cui crediamo tanto.

In questo caso la strategia editoriale e la SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) fanno veramente la differenza.

Lo scarto tra l'essere notato o meno in youtube è molto sottile; in molti casi infatti è sufficiente avere un video ben posizionato per cambiare totalmente le sorti del tuo canale.

E quali sono i video maggiormente ricercati?

Si, i tutorial e le guide “How to”...cioè i video su “come fare a...”.

Questi sono i video dove la SEO è molto importante, permettendoti di posizionati tra le primissime posizioni.

Se il video creato è di alta qualità la visione degli altri contenuti del tuo canale sarà quasi automatica e potresti addirittura guadagnare un nuovo iscritto. Il tuo canale inizierà così a muovere i primi passi.

Ecco 2 semplici consigli SEO (ce ne sono molti altri) per ottimizzare al meglio i video:

  • Pensa come l'utente. Fondamentale pensare attentamente alla parola chiave con cui l'utente potrebbe ricercarti. Inseriscila nel titolo del video, nei tag del video e nella descrizione del video.

  • Rinomina il file del video con la parola chiave trovata prima di fare l'upload su YouTube.

Monetizzare con YouTube: certo che si può, se segui questo approccio contro intuitivo!

Una delle domande che ci viene fatta spesso è la seguente: “come si guadagna su YouTube?”

Parliamoci chiaro: pensare di monetizzare il proprio canale YouTube con views, pubblicità, e sponsorizzazioni, al giorno d'oggi è controproducente.

Questo non vuol dire che non sia possibile, ma servono numeri molto alti, proibitivi quasi per tutti tranne che per poche eccezioni.

Con 1.000.000 di visualizzazioni ad esempio si guadagna meno di 1.000 euro…

Ne vale la pena?

No.

Anzi, per il primo milione di visualizzazioni noi non abbiamo neanche monetizzato il canale!

Perché creare e curare un canale YouTube quindi?

YouTube ti offre un'opportunità di comunicazione eccezionale, impensabile fino a pochi anni fa.

Mettendoci la faccia hai modo di creare una relazione più forte col tuo pubblico di quella che potresti creare con un semplice articolo; viene coinvolta infatti anche la parte visuale e questo aspetto, specialmente in molte nicchie di mercato, può rivelarsi un vantaggio competitivo enorme.

Si, ancora una volta parliamo di relazione con il tuo pubblico attraverso la creazione di valore, aspetti fondamentali per lanciare qualsiasi tipologia di business.

Certo, il vantaggio precedente può rivelarsi importantissimo, ma da solo non basta.

Come con tutti i social, se vuoi creare un business online sostenibile che cresce anno dopo anno, non devi vedere YouTube come IL business stesso.. ma come il carburante del tuo business online.

Usa quindi YouTube per far crescere la tua lista email (l’asset più importante del tuo business online) e poi sviluppa una relazione con il tuo pubblico fuori da YouTube. In sostanza aiutali a vedere il tuo valore come imprenditore e non come “YouTuber”.

La differenza è enorme in quanto se vuoi vendere più corsi digitali, servizi professionali o consulenze, lo devi fare fuori da YouTube stesso.  

Questo è il segreto per trarre il massimo di YouTube e guadagnare davvero...

Non fare video per gli altri sponsorizzando prodotti che le aziende ti regalano e che magari non ti vanno neanche a genio. Non accrescere il brand degli altri. Crea invece contenuti per il tuo pubblico ottimizzati anche lato SEO senza perdere la tua autenticità.

Solo così verrai premiato.

Nel caso del business di Alice’s Lifestyle con 1.000.000 visualizzazioni avremmo guadagnato circa 1.000€ con un 'approccio da “YouTuber”. Utilizzando invece YouTube con l'approccio da imprenditore con l'obiettivo di crescere la lista email e vendere successivamente i nostri prodotti/servizi alla lista, il brand ha fatturato più di 55.000€ negli ultimi 6 mesi.

Qualità VS Quantità

Dopo 1 milione di visualizzazioni dei nostri video, possiamo affermare con forza che la qualità degli iscritti è molto più importante della quantità.

Il canale Alice’s Lifestyle era all'inizio proprio come il tuo, cioè un posto dove veniva condiviso un messaggio e che all'inizio aveva 0 iscritti.

Invece, con l'approccio che vi abbiamo spiegato oggi e anche quando il canale aveva appena 1.500 iscritti, aveva già fatturato più di 3.500€ attraverso la vendita di un corso digitale.  

Certo, il numero basso può infastidirti non poco, ma è solo quando vedi le cose sotto una luce diversa che riesci a cambiare prospettiva… e anche a generare guadagni veri per il tuo business online.  

La cosa più importante dei grandi numeri è l’engagement degli iscritti.

Lo diciamo sempre: preferiamo pochi iscritti molto presenti che guardano ogni video, commentano e dove si crea un bellissimo rapporto tra il brand e l’audience che lo segue, invece di un canale di 50.000 iscritti con poco engagement.

Questo aspetto ha permesso al canale di crescere, continuando a puntare sulla qualità e sulla relazione invece che sui numeri.

E questa è stata la chiave del successo.

Questo è ancora oggi il modo di monetizzare realmente con YouTube.
 

 
 


E tu come utilizzi YouTube?
Cosa ne pensi dell'approccio "da imprenditore"?
Faccelo sapere nei commenti.