Q&A Friday #6: "Come differenziarsi in un mercato saturo?"

 

Ti sei mai sentito bloccato ad iniziare il tuo business digitale perché pensi che il mercato in cui ti vuoi inserire sia già saturo?

Se hai avuto questo pensiero almeno una volta, sei nel posto giusto.

In questo Q&A Friday parliamo di 2 concetti fondamentali: saturazione e differenziazione.

Quando si è all’inizio di un percorso di business è normale sentire che “tutti” stiano già facendo  “tutto” e, soprattutto, “chi siamo noi per fare qualcosa di diverso”.

Questa sensazione è tipica anche dei business tradizionali.

Immagina di dover aprire una pizzeria in centro a Roma.

Il mercato è davvero saturo? Probabilmente no, perché ci sono ancora locali che aprono e, nel giro di poco tempo, hanno un grande successo.

Possiamo certamente dire che quello appena citato sia un mercato competitivo, ma questo è un bene perché significa che la domanda di pizza è alta e non tenderà a diminuire nei prossimi anni.

Perché abbiamo parlato di competizione e non di saturazione?

Perché se anche ci sono tanti players, non è detto che questi stiano facendo tutto bene. Che sappiano vendere bene. Sappiano dare un servizio al cliente. Sappiano fidelizzare.

E proprio da queste mancanze nasce l’opportunità.

Allora, immagina di aprire la tua pizzeria a Roma, con un lievito speciale, con ingredienti di qualità superiore alla media, con un servizio notevole...ed ecco che hai preso la fetta di mercato di quelli che consideravi tuoi competitors.

Abbiamo voluto fare un esempio estremo, infatti a Roma c’è una pizzeria in ogni angolo.

Ma hai capito il senso. Nell’online è 100 volte più facile che nell’esempio citato.

Ci sono tanti “players”, ma pochi sanno muoversi davvero bene nel digitale. Siamo ben lontani dalla saturazione e soprattutto c’è un’enorme opportunità di differenziazione.

Te ne parliamo meglio in questo video.

Enjoy!


Qual è il tuo più grande take-away di questo video? Lascia un commento qui sotto: